Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

Rassegna Altre Visioni – personale Luce di Raffaele Miscione

Rassegna Altre visioni
personale di Raffaele Miscione
Luce
Fonoteca via Morghen 31/c
a cura di Gianni Nappa per ResetArt e Fonoteca
8-22 marzo 2016 – opening 8 marzo ore 19
Le tante vie della composizione astratto- informale hanno nella definizione di ricerche cromatiche e di materiali misti la propria possibilità di indagare nuove soluzioni , che rendano la superfice dal bidimensionale al rilievo, seppur leggero che stratifica l’opera in una dimensione maggiormente proiettata nello spazio. Raffaele Miscione ne determina in più un gradiente di luce, che ne esalta la definizione estetica, nell’insieme di colori brillanti e freddi, che trovano ora una punta più acida, ed ora più calda, ma che proprio nell’unione delle tante diversità offrono all’occhio una definizione di bellezza, e di identità riconoscibile. Una ricerca che non si ferma al solo dato tonale, anche nei materiali una commistione tra prodotti industriali e naturali sono per l’artista anche un modo di affermare con forza che la strada intrapresa qualche anno fa nella strada dell’astrazione era giusta, e confermata dai risultati di mercato raggiunti, con sempre maggiori estimatori e collezionisti. Un artista maturato nella propria identità pittorica, mai lasciata ed anzi maggiormente rafforzata dalle ultime opere che proprio nella stesura e nelle scelte cromatiche insistono sul valore dell’esperienza, mai sopraffatto però dall’istintiva capacità compositiva che al maestro derivano anche da una scuola dalle forti connotazioni e dove il primo approccio è stato il figurativo, ma sempre con la ricerca dei materiali altri, e quindi i supporti in legno realizzati con opere in grafite, oppure le tante soluzioni in linea con le nuove tendenze, tra singoli colori nei monocromi. Conosco Raffaele Miscione da molti anni e la sua crescita è evidente, rispetto a tante altre identità ferme oramai al mercato. Miscione si presenta in questa rassegna Nuove Visioni nello spazio di Fonoteca al Vomero con l’ultima produzione frutto di una ulteriore fase che sempre fedele alla tecnica mista, offre nuove soluzioni compositive con una miscela di sapiente luminosità interna, non solo d’effetto.

Gianni Nappa

artgyz

Ideatore e curatore dell'artperformingfestival, unico al mondo a proporre 15 giorni continui di performance. Si è svolto per le prime due edizioni a Napoli. Critico d'arte e curatore di arti visive e incentrate sulla sperimentazione.


Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI