Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

Progetto Pupille gustative – Sottobanco

Per la Notte Bianca del 26 e 27 maggio 2022, il Liceo Artistico Argan di Roma presenta una serie di eventi, installazioni e video che animeranno, dopo la lunga sospensione causa pandemia, due intere giornate dedicate ai lavori degli allievi ed in particolare alla presentazioni dei risultati finali del progetto Pupille Gustative.

Pupille Gustative, finanziato dal MIUR, nell’ambito del Piano Triennale delle Arti, coinvolge il Liceo Artistico Giulio Carlo Argan in rete con l’Istituto Alberghiero Tor Carbone, l’artista Iginio De Luca, il curatore Claudio Libero Pisano, lo storico dell’arte e artista Massimo Saverio Ruiu e la chef Stefania Scanavino, con l’ideazione dei proff.ri Francesco Petrone e Gaetano Accettulli.

All’interno del progetto è stato sviluppato un percorso artistico condiviso, “Sottobanco”, ideato da Iginio De Luca insieme a Claudio Libero Pisano, che, articolandosi in varie fasi creative nel corso del 2020 e 2021, nasce dall’idea escatologica e suggestiva di quello spazio nascosto e riservato che è posizionato letteralmente sotto il banco, inferiormente al piano di appoggio ufficiale e visibile dallo studente e dal professore. Un pretesto tematico liberatorio, una dimensione discreta, sotterranea e poco apparente che reca valore metaforico a questo luogo segreto, un’occasione spaziale e simbolica per sintonizzarsi su tutto ciò che è privato e che riguarda la sfera intima e invisibile della nostra vita. Infatti, durante i numerosi incontri, artista e curatore hanno chiesto ai ragazzi di pensare al suono come ad un linguaggio autonomo ed espressivo e a come, attraverso tracce acustiche da loro registrate, poter rappresentare la loro personale idea di sottobanco. Il materiale audio, raccolto dai tredici studenti che hanno aderito al progetto, sono registrazioni di momenti emblematici e cruciali della giornata, suoni della vita esterna che scorre o di quella mentale che sta, suoni della memoria che affiora e di quella sedimentata, fruscii, carezze, passi, tonfi, risate, musiche e rumori, urla, frasi convulse, sovrapposte, parole in loop, sussurri.

L’installazione finale è composta da una serie di tredici piccole casse audio poste sotto il banco di ogni studente all’interno dell’aula 301 del Liceo Artistico. Il risultato è una moltitudine sonora, un caos acustico che diviene più comprensibile nel momento in cui l’orecchio si avvicina alle singole postazioni. L’aula, vuota, spoglia d’ingombri spaziali e umani, conterrà solo il suono a riempire di storie e di vite un luogo che ci appartiene, familiare e universale.

La presentazione del catalogo, dell’installazione e del video si svolgerà il 26 maggio dalle ore 18.30. 


Video “Sottobanco”: https://youtu.be/pu2RfFIjxRs

ROBERTA MELASECCA

Roberta Melasecca è architetto, curatrice indipendente ed esperta in comunicazione per l’arte e l’architettura. Ha diretto per cinque anni lo spazio Interno 14 a Roma, è titolare di un ufficio stampa per l’arte - Melasecca PressOffice - e di uno studio di mecenatismo interdisciplinare - Interno 14 next - con i quali cura e organizza mostre, eventi e premi. Segue il lavoro e le ricerche di numerosi artisti e promuove progetti curatoriali in Italia e all’estero, collaborando con diversificate realtà culturali. Dal 2019 con Interno 14 next è entrata a fare parte del progetto The Indipendent della Fondazione MAXXI, dedicato agli spazi indipendenti, ed è Ambasciatrice del Progetto Rebirth Terzo Paradiso di Cittadellarte - Fondazione Pistoletto ONLUS. Opera da molti anni nell’ambito dell’arte partecipata, adottando un modello di lavoro orizzontale che coinvolge artisti, diversi operatori culturali e le comunità locali.


Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI


Richiedi informazioni

Progetto Pupille gustative – Sottobanco