Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

Le diversità del Contemporaneo

Roma: Rossocinabro è lieta di presentare la mostra collettiva “Le Diversità del Contemporaneo”. La mostra aprirà il 1 aprile e sarà visitabile fino a fine mese. Non è la prima volta che Rossocinabro affronta il tema della ‘Diversità dell’arte contemporanea’ che sfugge a facili catalogazioni. In essa sono presenti artisti e opere talmente differenti che risulta sempre complicato fornirne una lettura o una classificazione rigorosa all’interno di un sistema delle arti che prende come criterio di catalogazione il periodo storico in cui un particolare tipo di arte è esistita. Per rendersene conto, è sufficiente confrontare fra loro le diverse opere che è possibile trovare in una qualsiasi galleria d’arte contemporanea o in una collezione d’arte: sembra quasi che queste opere siano opposte le une alle altre, tante sono le differenze che le separano. Eppure sono tutte figlie del nostro tempo, frutto di elaborazioni creative di artisti eterogenei e pertanto difformi fra loro per vissuti, percorsi di vita, spunti, influenze, direzioni, indirizzi, sviluppi, esperienze ed ambiti di appartenenza. Il risultato di questa mostra è finalizzato a diffondere e valorizzare la conoscenza di un contemporaneo, non sempre presente alle fiere d’arte e alle esposizioni ufficiali e dei suoi multiformi linguaggi. Le opere degli artisti in mostra provengono da: Europa, Regno Unito, USA, Australia, Cina, Centro e Sud America, Canada, Giappone, Corea del Sud, Indonesia, Armenia, India

Rome: Rossocinabro is pleased to present a group exhibition entitled “Le Diversità del Contemporaneo”. The show opens April 1st and continues through April 30th , 2022.
It is not the first time that Rossocinabro has examined and compared the theme of ‘Diversity of contemporary art’ which escapes easy classification. In it there are artists and artworks so different that it is always complicated to provide a rigorous reading or classification within an arts system that takes as a criterion for cataloging the historical period in which a particular type of art existed. To realize this, it is sufficient to compare the different artworks that can be found in any contemporary art gallery or in an art collection: it almost seems that these artworks are opposite to each other, there are so many differences that separate them. Yet they are all daughters of our time, the result of the creative elaborations of heterogeneous artists and therefore differing from each other in terms of experiences, life paths, ideas, influences, directions, addresses, developments, experiences and areas of belonging. The result of this exhibition is aimed at disseminating and enhancing the knowledge of a contemporary, not always present at art fairs and official exhibitions, and of its multiform languages.
The artworks come from: Europe, UK, USA, Australia, China, Center and South America, Canada, Japan, South Korea, Indonesia, Armenia, India

rossocinabro

Just like the intense shade of red it takes its name from, Rosso Cinabro represents an extraordinary passion for art. Thanks to the guidance of its director Cristina Madini, over the years Rosso Cinabro has become a flower – albeit still somewhat niche – in the direct vicinity of the beautiful Villa Borghese. Opened in 2009, RossoCinabro is committed to making art accessible. The gallery has organised over 200 exhibitions from solo shows of interesting artists from abroad to collective exhibitions of 22up-and-coming local creatives.


Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI


Richiedi informazioni

Le diversità del Contemporaneo