Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

Something: Finissage e presentazione del Catalogo

Si conclude sabato 17 dicembre la mostra di Giuseppe Adamo curata da Helga Marsala e inaugurata lo scorso 17 novembre alla RizzutoGallery.
In occasione del finissage a partire dalle 18.00 sarà presentato il Catalogo, che arricchisce e completa il valore di questa prima personale dell’artista negli spazi della Galleria Rizzuto (Palermo, via Monte Cuccio 30).

“Something” è una tappa arrivata dopo oltre un anno di collaborazione, tra fiere e progetti outdoor. Un momento di riflessione intorno al suo lavoro più recente, frutto di una paziente sperimentazione sulla superficie, i processi di astrazione e la natura dell’immagine, ma anche la presentazione di alcuni nuovi spunti, nella perenne ricerca formale e di senso intorno alla pittura stessa. In mostra una serie di opere su tela di diverse dimensioni, in cui si definisce una dinamica tutta personale tra dissoluzione e ricerca della forma, tra profondità e piano, tra sguardo ravvicinato e osservazione a volo d’uccello, tra paesaggio e dettaglio. Una serie di stratificazioni, soglie, passaggi, velature, conducono alla definizione di immagini astratte, che però lasciano intravedere accenni di forme e di oggetti, o anche solo frammenti dall’aspetto organico. La pittura si dà così per graffi, trasparenze, incisioni, crepe, residui emersi o segni sommersi, sempre indefiniti e mutevoli. Dal testo del curatore: “Something, titolo ripreso da un singolo dei Coil, ha in sé tutta la vaghezza, l’indeterminatezza, l’apertura radicale di queste immagini che si danno sul precipizio e che continuano a mutare. Rincorrendo la forma ma perdendola fatalmente. Nel loop aereo del brano la parola “qualcosa” si ripete all’infinito, tra folate di vento, crepitii, ronzii, suoni siderali, evocando una qualche germinazione ancestrale. Materia bruta, fra apocalisse e palingenesi. Proprio come nelle pazienti strutture armoniche di Adamo: qui cavernose e chiaroscurali, lì risolte in luminescenze omogenee, sempre sul punto di implodere oppure di rigenerarsi in nuove tessiture. Una pittura cangiante, germinale. Che ha a che fare con l’origine (delle cose, della scrittura, dei segni, dell’immagine stessa) e con la sua natura ineffabile. Qualcosa che si dà e che si nega. Che si compie e si dissolve daccapo”.

Giuseppe Adamo | Something
a cura di Helga Marsala
Finissage e presentazione del Catalogo
sabato17 dicembre 2016 ore 18.00
RIZZUTOGALLERY
Palermo, Via Monte Cuccio 30

Tiziana Pantaleo


Numero Corrente

Oro

“Quando l'oro parla, l'eloquenza è senza forza.”

(Erasmo da Rotterdam)

15 Luglio 2022

Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI


Richiedi informazioni

Something: Finissage e presentazione del Catalogo