Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

Simone Stawicki / Riflessi della Realtà al GAMeC PISA

Simone Stawicki / Riflessi della Realtà
_______________________________

dal 30 Aprile al 11 Maggio 2016

Inaugurazione Sabato 30 Aprile 2016 ore 18,00

Promosso da GAMeC CentroArteModerna PISA

Sede espositiva: GAMeC CentroArteModerna, Lungarno Mediceo n.26 Pisa www.centroartemoderna.com , email: mostre@centroartemoderna.com, telefono +39 3393961536

a cura di Massimiliano Sbrana

Artista presente : Simone Stawicki (Olanda)
__________________________________

Simone Stawicki / Riflessi della Realtà

Si inaugurerà Sabato 30 Aprile 2016 ore 18,00 presso il GAMeC CentroArteModerna di Pisa (Lungarno Mediceo n.26), la mostra personale dell’artista olandese Simone Stawicki, a cura di Massimiliano Sbrana, “/ Riflessi della Realtà” anteprima internazionale della sua ultima produzione artistica-creativa.

La mostra ‘Riflessi della Realtà’ vi condurrà nel regno poetico del pensiero dell’artista Simone Stawicki. Stawicki vive e lavora nei Paesi Bassi e, da vera artista, ha una visione del tutto personale dell’uomo e della società. L’artista assorbe tutto ciò che osserva, come una spugna, per poi restituire la visione nei suoi lavori.

Nascono così delle opere dense di colore e dalla visione ben delineata. Le creazioni di Stawicki sono caratterizzate dall’intenso cromatismo, dalle pennellate vivide e dall’unione tra oggetto e spazio. È in tale maniera che lei intende trasmettere il suo messaggio. Stawicki vede le sue opere come un linguaggio capace di instaurare una conversazione intima e privata con chi le osserva. A tale fine pondera ogni singola pennellata, ogni tratto e ogni colore perché contribuiscano a esprimere quello che intende dire.

Tutto è poesia. Una pittura che è immagine fatta poesia, un riflesso della realtà. La poesia rappresenta la realtà in maniera tale da rendercela comprensibile, oppure ci offre una visione alternativa della realtà.

Nell’installazione ‘Riflessioni’, le donne ritratte con sovrapposti i testi di Stawicki danno corpo ai pensieri scritti dall’artista.
Altri lavori si basano sul paesaggio olandese, da secoli soggetto d’elezione per gli artisti. La famosa luce e il silenzio dell’acqua olandese donano all’uomo il tempo di entrare in uno stato d’estasi. Anche Stawicki ne subisce il fascino, assieme a quello che prova per i giuncheti: simbolo per lei di forza, orgoglio e tenerezza.
L’esposizione include le opere ispirate al “Cantico dei Cantici” biblico. Nell’arte di Stawicki la rappresentazione dell’amore passionale tra uomo e donna diventa l’amore tra persone di diverse culture. Il tema affascina da tempo l’artista, che, oltre ad essere di padre polacco e madre olandese, è a sua volta sposata con un uomo indonesiano.
Una mostra da vedere con molta calma per potersi assentare dal mondo ed entrare del reame del pensiero di Stawicki. Se si riesce a vedere il pensiero di Simone Stawicki, si riesce a udirne la voce dell’anima.

L’arte è visione.

A un pensiero astratto viene data forma, colore.
L’astrazione del pensiero diventa ora un’immagine.
L’immagine acquista espressività tramite le mie mani, che traducono quello che voglio dire.
Questo è il mio linguaggio.
Ascolta il silenzio per vedere quello ho da dire.

Altre informazioni disponibili al più presto sul sito: www.Centroartemoderna.com o www.simonestawicki.com ; Per appuntamenti tel +39 3393961536 o email: mostre@centroartemoderna.com

La mostra proseguirà fino al 11 Maggio 2016. (ingresso libero).

Orari: 10-12,30/16,30-19,00 (feriali); Apertura straordinaria Domenica 1 Maggio 2016 17,00-19,30 (festivi telefonare) ; chiuso lunedì.

Ufficio stampa:
Massimiliano Sbrana
mobile +39 3393961536
e-mail mostre@centroartemoderna.com

GAMeC CentroArteModerna


Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI