Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

Senso

In occasione della settimana delle culture, che si terrà a Palermo dal 10 al 17 maggio 2015, la Galleria Studio 71 di Palermo (via V. Fuxa, 9) ospiterà la mostra di Filli Cusenza dal titolo “SENSO”.
La mostra, che sarà inaugurata domenica 10 maggio alle ore 18:00, è curata da Vinny Scorsone.
In esposizione vi saranno arazzi, libri in stoffa e installazioni, realizzate dalla fiber artist con materiali eterogenei (plastica, stoffa, ferro, cera, corda etc.) al fine di stimolare un approccio con l’arte differente da quello a cui siamo abituati. Tutte le opere, difatti, potranno e dovranno essere toccate dai visitatori e in alcuni casi anche indossate: un modo per infrangere quella barriera che impone di trattare l’arte in maniera distaccata. Il visitatore in questo modo non sarà più solo spettatore ma attore dell’evento stesso.
Arte tattile, quindi; una mostra stimolante che oltre alla vista interesserà anche altri sensi.
Per rendere ancora maggiore questo coinvolgimento, la mostra è stata concepita in due sezioni: una alla luce e una in penombra. Mentre una sala, difatti, sarà illuminata e permetterà al visitatore soprattutto di vedere, un’altra, invece, sarà oscurata e al suo interno i fruitori dell’esposizione potranno esplorare il contenuto aiutandosi col tatto. Una divisione che sarà ancora più accentuata dai temi proposti: gioioso e oscuro.
L’artista coinvolta è Filli Cusenza, non nuova ad esperienze di questo tipo. I suoi corpi di cera, gli arazzi spensierati, i morbidi libri, i tappeti, le gabbie metalliche, i corpetti e gli abiti realizzati con la plastica riescono a coinvolgere il fruitore della mostra alternando piacere tattile a repulsione.
Ad accompagnare i visitatori sarà presente, il 16 maggio dalle ore 18:30, l’artista Gabriella Pellitteri, esperta in esplorazione tattile, che “educherà” i visitatori ad una corretta “osservazione” dell’opera adoperando esclusivamente il senso del tatto.
“Senso” di Filli Cusenza, un’arte da vedere, da toccare, da indossare e da vivere.
La mostra, segnalata anche dal Museo tattile statale OMERO di Ancona, si concluderà il 24 maggio e potrà essere visitata tutti i giorni dalle 16:30 alle 19:30.

vinny


Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI