Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

Rassegna d’arte visiva “Esiti trasversali”

Diretto da Silvano Marino, il Museo Emilio Greco di Catania continua a ospitare nella sua sede – dove sono esposte 150 opere (incisioni e disegni) di Emilio Greco realizzate tra il 1955 e il 1992 – mostre d’arte contemporanea di grande rilievo. Fino al 17 maggio 2015 nella sua sede sarà possibile visitare gratuitamente un’altra interessante mostra: la Rassegna d’arte visiva “Esiti trasversali”. Promossa dalla prestigiosa Accademia Federiciana, l’esposizione accoglie la produzione di 34 artisti contemporanei, concentrandosi sulla fusione tra linguaggi espressivi differenti. Nelle sale del Museo Emilio Greco – che continua a essere sempre di più luogo di idee, incontri e scambi di esperienze – i visitatori potranno ammirare opere, che rivelano molto sul modo di lavorare e sull’arte degli autori, di Michelangelo Beltrami, Carmelo Cafici, Cettina Cannella, Iole D’Amore, Rosaria Dattero (Roda), Anna Di Mauro, Nelly D’urso, Anna Fazio Rubino, Fili Giarratana, Angela Giglio, Pinella Insabella, Giovanna Isaia, Anna Maria La Torre, Francesco Lotti, Carmen Marino Speciale, Giuseppina Martinez, Salvatore Milazzo, Ciro Mozzillo, Francesca Musumeci, Amelia Nicolosi Ferro, Celestina Pace, Ida Pace, Letizia Pace, Angela Palmieri Beltrami, Ina Pizzino, Vittorio Ribaudo, Elio Ruffo, Antonella Serratore, Ada Sozzi, Giuseppe Spinoso (Jos), Rosa Maria Taffaro, Luisa Turinese, Angela Maria Viscuso e di Pasquale Viscuso. Il percorso espositivo predisposto da Signorello offre – attraverso opere differenti per stili e tecniche – un quadro esaustivo della creatività degli espositori e delle loro possibilità espressive. Promossa nell’ambito del V Festival siciliano della Cultura, la mostra è visitabile gratuitamente da lunedì a sabato dalle 9 alle 19, domenica dalle 9 alle 13; per la “Notte europea dei musei”, il 16 maggio rimarrà aperta anche dalle 19 all’una.

Nella stessa sede dal 30 maggio all’8 giugno 2015 si terrà, curata da Fortunato Orazio Signorello, la bipersonale “Esplicitazioni cromatiche” delle artiste Nelly D’Urso e Giuseppina Martinez. Organizzata per il V Festival siciliano della Cultura, la mostra proporrà un nucleo d’opere di medio e grande formato – alcune delle quali sono state esposte a Pechino (14 Beijing Art Expo, 2011) e a a Shanghai (International Exhibition of Contemporary Art, 2011) – frutto della recente ricerca pittorica delle 2 valide artiste, che, specialmente negli ultimi anni, sono approdati a uno stile riconoscibile per tecnica esecutiva e resa realistica. Nelly D’Urso, che continua a dare preminente rilievo all’elaborazione figurale e cromatica conservando un suo ben definito stile autonomo, realizza prevalentemente oli e pastelli raffiguranti figure femminili, clowns e volti. Giuseppina Martinez realizza invece opere astratte e informali indirizzando la sua ricerca, attraverso un procedimento metodico rigoroso strettamente legato alla progettazione e alla sperimentazione, alla computer art.

NELLA FOTO UN’OPERA DELL’ARTISTA NELLY D’URSO – © Copyright Kritios Edizioni

CultPressNews


Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI