Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

IO sono IO

Risolvere la disparità di genere è una delle sfide più importanti del nostro Millennio, nonché quinto obiettivo dell’Agenda ONU 2030. L’artista da sempre s’interroga sulle questioni d’identità, vede oltre la realtà e la sua sensibilità lo porta ad esprimere, attraverso l’arte, temi profondi che riguardano sé stesso e il mondo che lo circonda. L’identificazione a livello interiore è il primo passo per essere liberi.
Velia Littera, sempre attenta a proporre forme d’arte legate a temi etici, ha invitato un gruppo di artisti ad esprimersi ipotizzando un viaggio attraverso le loro voci interiori, che possa in qualche modo aiutare a superare i preconcetti di razza e d’identità di genere. Una lettura stravagante sul tema della percezione che si ha di sé stessi: “Chi mi sento?”, “Chi mi piace?”, “Chi sono?”, “Chi voglio essere?”.
Questa mostra vuole tracciare un sentiero fatto di arte ispirato alla parità di genere nel nostro vivere quotidiano. L’intento di questa mostra è la voglia di far sparire le differenze di genere e andare oltre l’essenza di ogni persona annullando così ogni forma di giudizio nella condivisione dell’unico
obiettivo comune: COESISTERE in pace e rispetto.
Dipinti, sculture, fotografie, mixed media saranno protagonisti di questa mostra d’arte quanto mai variegata, ma d’intensità assoluta. 14 artisti esporranno le loro opere nella galleria romana Pavart con l’auspicio che il loro contributo sia effettivamente una grande testimonianza della bellezza di essere sé stessi!

Galleria Pavart


Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI


Richiedi informazioni

IO sono IO