Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

DUE PASSI SOTTO LA LUNA #1

Lungo il percorso verranno presentate alcune opere che sono per l’artista degli studi che accompagnano il suo cammino artistico.
Sono una sorta di diario personale, di contenitore immaginario dove pensieri di passaggio prendono forma diventando studi che rafforzano o preludono i progetti artistici.
Le opere inglobano prevalentemente indumenti personali o materiali extra pittorici legati insieme da colore ad olio.
L’approccio è di matrice Dada, nasce cioè da un automatismo combinatorio grazie al quale associa in maniera casuale dati percettivi sbirciati o colti nei luoghi più disparati, come ad esempio la foto di una rivista di moda, una scritta che la incuriosisce, un immagine pubblicitaria, la copertina ammicante di un libro.
In molti di questi studi ha scelto di inserire alcuni indumenti personali a cui è visceralmente legata, nell’intento di condividere le emozioni e le energie di cui sono portatori e attribuendo loro un nuovo senso.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Stefania Di Filippo

E' nata a Roma dove vive e lavora. Dall'omologazione a cui ci obbliga la società contemporanea nasce la sua esigenza di un ritorno all'origine e crea lavori artistici attraverso un percorso a ritroso che consente una graduale riscoperta della sua identità. Le sue ricerche artistiche nascono da viaggi reali vissuti come percorsi di sperimentazione e trasformazione del suo linguaggio artistico. Ama usare diversi mezzi espressivi e cambiare completamente la tavolozza dei colori e il linguaggio artistico per ogni progetto di ricerca, scegliendo materiali che affondano le radici nel suo passato familiare, tra sperimentazione e tradizione. La sua ricerca si sviluppa a partire dal concetto di storia come stratificazione di elementi derivanti da contesti personali e familiari. Scrive di lei Gianluca Marziani: “.....Il lavoro di Stefania Di Filippo sottolinea una maturità tra sperimentazione e memoria, orientata ai viaggi interiori, alle emozioni soggettive, ai modi in cui corpo e contesto interagiscono”. (menzione speciale Premio Celeste 2005)


Richiedi informazioni

DUE PASSI SOTTO LA LUNA #1