Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

Atlas: “Sedia Scultura” di Alex Pinna e Allaoutlab

PRESENTAZIONE DELLA “SEDIA SCULTURA” ATLAS

Presentazione: Sabato 8 aprile H: 18.00
L’opera sarà esposta da venerdì 7 a giovedì 13 aprile in occasione della Varese Design Week.

SABATO 8 APRILE alle ore 18 presso la Galleria PUNTO SULL’ARTE (in Viale Sant’Antonio, 59/61 a Varese – Casbeno), l’Artista ALEX PINNA e gli Architetti di ALLOUTLAB presenteranno la “sedia scultura” ATLAS, una forma monolitica, fusa in una materia dura che disegna una figura umana essenziale e sinuosa. Atlas è un oggetto sospeso tra la scultura e il design dal forte impatto estetico ed emozionale segnato da un contrasto tra due elementi: il legno e il bronzo. Una scultura che emoziona per i suoi tratti, le proporzioni e la presenza.

ALEX PINNA: Famoso per i suoi personaggi in bronzo e corda caratterizzati dal fisico esile e dalle gambe lunghissime, dal 1997 espone costantemente in Italia e all’estero, partecipando alle più prestigiose Fiere d’Arte.

ALLOUTLAB: è uno spazio ideato con lo scopo di pensare all’architettura, alla tecnica e all’arte. Un’esperienza di co-working basata sulla condivisione di uno spazio di lavoro comune e sullo scambio continuo di idee.

PUNTO SULL’ARTE
Viale Sant’Antonio 59/61, Varese
0332 320990 I info@puntosullarte.it
Martedì – Sabato: h 10-13 e 15-19
Domenica 9 aprile: h 15-19

Galleria PUNTO SULL'ARTE

Fondata a Varese nel 2011 da Sofia Macchi, la galleria PUNTO SULL'ARTE in pochi anni è diventata punto di riferimento centrale per i collezionisti. La sua eccellenza è stata premiata da riconoscimenti importanti: nel 2013 è già membro dell’Associazione Nazionale Gallerie D’Arte Moderna e Contemporanea, mentre nel gennaio del 2016 esordisce ad Artefiera Bologna. La filosofia di PUNTO SULL’ARTE è quella di sostenere pittori e scultori italiani e internazionali di impostazione tradizionale, ma dalla sensibilità contemporanea, accomunati sempre dall’altissima qualità, che per la galleria è imprescindibile. È con questo criterio che Sofia Macchi ha scelto di promuovere artisti come Matteo Massagrande, Alex Pinna o Annalù, dalla poetica profondamente italiana e oggi di rilevanza internazionale. Proprio l’anima internazionale della galleria è una delle chiavi del suo successo. La curiosità nei confronti di ciò che si muove nel mondo è di stimolo, infatti, per proficui rapporti di collaborazione con gallerie nazionali ed estere (dal Nord Europa agli Stati Uniti) alla ricerca delle voci più nuove e interessanti. Come nel caso di Federico Infante, giovane artista cileno molto apprezzato a New York e approdato alla galleria varesina per il suo debutto in Europa. Fondamentale per i rapporti con artisti, operatori e collezionisti italiani e stranieri è l’assidua partecipazione della galleria alle principali fiere di settore, dalla già citata Artefiera, a Bologna, ad ArtVerona fino alla partecipazione ad alcune fiere all’estero. Situato in una palazzina Liberty non lontana dal centro della città, lo spazio di 300 m2 della galleria è distribuito su due piani. Le sale espositive a livello strada sono abitualmente adibite alle mostre in corso, mentre al piano superiore, con un allestimento attentamente studiato e in continua trasformazione, sono esposti in una collettiva permanente tutti gli artisti della galleria.


Numero Corrente

Materia Solida

Nello stato solido i costituenti della materia sono legati da forze molto intense che consentono soltanto moti di vibrazione attorno a posizioni di equilibrio; Dalle avanguardie del novecento ad oggi il pensiero creativo ha trasformato la materia in un elemento magico,, talvolta disturbante, ma sempre adatto per una visione sensibile del mondo, che sia reale o immaginario.

15 Settembre 2022

Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI


Richiedi informazioni

Atlas: “Sedia Scultura” di Alex Pinna e Allaoutlab