Contemporary Art Magazine
Autorizzazione Tribunale di Roma
n.630/99 del 24 Dicembre 1999

Alterazioni – il segno della contemporaneità

Il paesaggio nel tempo
ALTERAZIONI – il segno della contemporaneità
A cura di Letizia Rostagno
L’edizione di quest’anno della mostra sul paesaggio nel tempo (ormai una tradizione per Monzuno) segnala una decisa virata su una visione contemporanea del paesaggio che induce ad una riflessione sul topos stesso. Virata sottolineata anche dalla scelta del linguaggio delle opere e dagli artisti stessi.
La nozione di paesaggio si è allargata e definisce la natura con tutto ciò che la occupa e dunque tutte le creazioni e le deformazioni/trasformazioni apportate dall’uomo. Si tratta ora dello sguardo molto particolare del cittadino sul luogo/ambiente/paesaggio.

In mostra il segno forse più rappresentativo della contemporaneità, quello grafico del fumetto e dell’illustrazione . E tre artisti che per appartenenza anagrafica e geografica ben rappresentano lo sguardo particolare sul paesaggio che qui si vuole suggerire.

Da segnalare inoltre l’esposizione, a latere della mostra, delle opere selezionate per il concorso “Raccontare l’Appennino”, promosso dal Comune di Monzuno in partnership con l’Accademia di Belle Arti di Bologna, che ha visto giovani allievi dei corsi di Fumetto e Illustrazione confrontarsi con il racconto per immagini di un luogo, un ambiente, una natura da far conoscere e promuovere.
Artisti : Davide Bonazzi, Davide Fabbri, Otto Gabos.
Sala della Biblioteca Comunale M.MARRI
Via Casaglia, 1 – MONZUNO BO

Dal 6 luglio al 4 agosto 2014

Mostra Concorso “Raccontare l’Appennino”
Sala Ivo Teglia / EmilBanca
Via G.Bertini, 1 – MONZUNO BO

Dal 6 al 27 luglio 2014

Inaugurazione mostre e Premiazione concorso:
Domenica 6 luglio 2014 ore 18.00
Apertura : sab. e dom. 9-12 e 16-19 altri giorni su appuntamento 338 50 55 363
Con il Patrocinio del Comune di Monzuno e il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monzuno , dell’Accademia di Belle Arti di Bologna e di Emilbanca

Letizia Rostagno

Artista multimediale, diplomata all’ Accademia di Belle Arti di Bologna con relatori Roberto Daolio e Maurizio Finotto, la sua tesi è stata segnalata per la ricerca e presentata al MAMBO – Museo d’arte Moderna di Bologna. Espone in mostre collettive e personali, scrive e pubblica poesie e si dedica all’ organizzazione e cura di mostre e progetti editoriali. È co-direttrice delle Edizioni Beatrix V.T. , segnalate nel 2015 con menzione speciale per l’attività al Premio Nazionale Lorenzo Montano per la poesia. Sue opere sono presso collezionisti privati e presso il MUSINF di Senigallia (AN) .


Numero Corrente

Materia Solida

Nello stato solido i costituenti della materia sono legati da forze molto intense che consentono soltanto moti di vibrazione attorno a posizioni di equilibrio; Dalle avanguardie del novecento ad oggi il pensiero creativo ha trasformato la materia in un elemento magico,, talvolta disturbante, ma sempre adatto per una visione sensibile del mondo, che sia reale o immaginario.

15 Settembre 2022

Rubriche

Occhio sul mondo

Uno sguardo sugli eventi internazionali

In Biennale

LA BIENNALE DI VENEZIA 2022 - I PROTAGONISTI